IL CAAF LAZIO CGIL PRESTA ASSISTENZA CONTABILE E FISCALE QUALIFICATA A PROFESSIONISTI E IMPRENDITORI, QUALI:

 

• MEDICI CHIRURGHI E SPECIALISTI
• PSICOLOGI
• MEDICI LEGALI
• FISIOTERAPISTI
• INFERMIERI
• TECNICI RADIOLOGI
• AVVOCATI
• INGEGNERI ARCHITETTI E GEOMETRI
• GRAFICI
• TECNICI INFORMATICI
• CONSULENTI GENERICI
• AGENTI DI COMMERCIO
• PROCACCIATORI D’AFFARI
• ARTIGIANI
• COMMERCIANTI

 

…è inoltre in grado di seguire giovani imprenditori, disoccupati o lavoratori in mobilità che, rispondendo ai requisiti richiesti, possano rientrare nel nuovo REGIME FISCALE DI VANTAGGIO usufruendo di condizioni molto agevolate:

 

NIENTE
IVA E LIBRI CONTABILI

NIENTE
IRAP E STUDI DI SETTORE

SOLO
IMPOSTA SOSTITUTIVA DEL 15% SUL REDDITO

REGIME FORFETARIO regime “naturale”

Le persone fisiche che esercitano attività d’impresa, arti o professioni applicano il regime forfetario se:

a) Hanno conseguito ricavi o percepito compensi, ragguagliati ad anno, non superiori ai limiti differenziati per codice Ateco 2007 (€ 25.000 – € 50.000)

b) Hanno sostenuto spese di lavoro non superiori a € 5.000

c) Il costo dei beni strumentali al lordo degli ammortamenti al 31.12 dell’anno precedente è non superiore a € 20.000 (importi al netto dell’IVA).

In particolare:

1) Leasing: rileva il costo del concedente

2) Locazione, comodato: valore normale

3) Beni Promiscui: rilevano al 50%

4) Beni < 516 €: non rilevano

5) Immobili: non rilevano

Il regime forfetario è applicabile alle persone fisiche:

  • ƒƒche rispettano i requisiti di accesso al regime;
  • ƒƒche non ricadono in una fattispecie di esclusione o causa ostativa.

Le condizioni sopra indicate vanno verificate successivamente di anno in anno per la permanenza nel regime.

Il regime è riservato:

  • ƒƒai soggetti che sono già in attività se soddisfano i relativi requisiti. Per tali contribuenti si tratta del loro regime contabile naturale al quale possono rinunciare optando per il regime ordinario. Tale opzione è vincolante per almeno un triennio;
  • ƒƒai soggetti che iniziano una nuova attività; a tal fine nel mod. AA9 di attribuzione della partita IVA va indicato nella specifica casella il codice “2”.

Se l’attività intrapresa presenta i requisiti di novità (starup) l’imposta sostitutiva è ridotta al 5% per i primi 5 anni, altrimenti si applica l’imposta sostitutiva del 15%

 

ADEMPIMENTI CONTABILI E FISCALI

Esonero dagli adempimenti IVA:
niente versamenti, niente dichiarazioni, niente comunicazioni, niente tenuta
e conservazione dei registri. Le fatture vanno emesse senza l’addebito dell’IVA, non detraibile dagli acquisti; l’IVA diventa un costo, che è possibile dedurre dal reddito.

Restano gli obblighi di:
• numerazione e conservazione delle
fatture emesse e di acquisto e delle bollette doganali;
• conservazione dei documenti contabili e fiscali.

Esenzioni:
• esenzione dall’IRAP con azzeramento totale dei costi annessi al tributo;
• esclusione dall’applicazione degli STUDI DI SETTORE con vantaggi sotto il profilo della riduzione dei costi e del possibile accertamento.

Tariffe competitive per gli iscritti CGIL.

 

Per prenotare la tua consulenza personalizzata contatta lo 06/48916626

 

 

app online            domande